Il mondo si è fermato!

Alice 10 anni (Italia)

Martina era una bambina vivacissima e curiosa che amava arrampicarsi sugli alberi soprattutto d’estate. La mamma le ripeteva di fare attenzione perché avrebbe potuto farsi male. 

Purtroppo un giorno, mentre si dondolava da un ramo, perse in modo accidentale la presa e cadendo si ruppe una gamba. La cosa la rattristò moltissimo, inoltre, il pensiero di trascorrere un periodo lungo a letto sognando di andare al mare come gli altri bambini della sua classe, di mangiare gelati all’aria aperta e di farsi baciare dal sole, la incupiva. 

Costretta a letto Martina non riusciva a rallegrarsi e immaginava che tutti potessero divertirsi al suo posto. 

Una sera, la mamma vedendola più triste del solito, cominciò a raccontarle che fuori il mondo si era fermato proprio per permetterle di non perdersi  le cose divertenti. 

La gente usciva di rado da casa e solo per fare la spesa in interminabili code noiose che facevano passare la fantasia di stare all’aperto. Il tempo era quasi sempre piovoso e nessuno aveva voglia di gelati e poteva andare al mare. 

Martina, anche se non era del tutto sicura che la mamma le stesse dicendo la verità, quella sera si addormentò più serena. Pensò, infatti, che forse non si stava poi perdendo molto e che sembrava che il mondo si fosse messo in pausa proprio per permetterle di guarire in tutta calma. 

Il mattino dopo la bambina cominciò tuttavia ad avere il desiderio di andare in pizzeria con la sua migliore amica e di recarsi in libreria con la nonna. La mamma le spiegò che tutti i negozi avevano chiuso in attesa che lei potesse di nuovo uscire. 

Vedendola confusa, le propose di telefonare alla sua amichetta e Martina trascorse ben due ore in allegria e i brutti pensieri volarono via. L’appuntamento con il telefonino diventò fisso in modo che entrambe le bambine potessero fantasticare insieme su quando si sarebbero riviste. 

La mamma era più tranquilla perché vedeva il volto di Martina rasserenarsi e i giorni sembravano trascorrere più veloci e meno noiosi. 

Quando finalmente la sua gamba guarì, poté uscire e vedere i suoi amici. Tutti le raccontarono che anche se loro stavano bene, erano dovuti restare in casa a lungo come lei per un nemico invisibile e pericoloso che ora i dottori stavano sconfiggendo. 

Martina comprese allora che i racconti della mamma erano veri, tutto sommato il mondo l’aveva aspettata ed era contenta di recuperare il tempo in cui era stata costretta a letto.  

In quel momento smise di piovere e la gente cominciò lentamente a uscire, sarebbe stata un’estate fantastica.     

One thought on “Il mondo si è fermato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: