Medusa

Nel villaggio di Mazi, in una casetta di mattoni giallastri, vivevano due famiglie imparentate fra loro. Nei campi, in mezzo a sterpi e muretti a secco, due cuginetti passavano le giornate giocando. Leonardos, il maggiore, chiamava Aliki perché lo seguisse nelle sue scorribande fra le colline all’inseguimento di banditi immaginari che sconfiggevano con il loroContinua a leggere “Medusa”

Leo e il mago Acromio

Leo abita in un posto bellissimo e pieno di colori. Davanti alla sua casa c’è un parco con gli alberi dalle chiome verdi cariche di mele rosse e profumate. Leo, insieme al suo amico Toni, spesso coglie qualche frutto succoso per fare merenda. A Leo e Toni piace molto andare in bicicletta e giocare aContinua a leggere “Leo e il mago Acromio”

Un amore senza tempo e senza età

C’era una volta, in un Mondo senza tempo, un abisso marino coloratissimo e stratificato. Ogni livello segnava dei confini ben definiti in cui abitavano tanti esserini, uno diverso dall’altro, che si facevano la guerra. Si contendevano le acque dell’Oceano perché desideravano dominarle. Vi erano pesciolini, con pinne seghettate e lucenti, che vivevano nelle acque gialleContinua a leggere “Un amore senza tempo e senza età”

Il viaggio di Michele

Il piccolo Michele se ne stava con il mento appoggiato sul davanzale della finestra, guardando il cortile vuoto. Gli mancavano le partite a calcio con i suoi amici; ora potevano parlarsi solo alla finestra e mai per più di cinque minuti, visto che poi le loro mamme venivano a prenderli perché non dovevano correre ilContinua a leggere “Il viaggio di Michele”

Perché le coccinelle hanno i puntini

C’era una volta, una coccinella meravigliosa che viveva in una radura verdeggiante contornata da alti alberi con foglie color arcobaleno e fiori splendenti e profumatissimi che rendevano l’aria leggera e allegra. Il suo nome era Carabella, aveva un corpicino allungato e il suo mantello rosso era luminoso anche nelle giornate d’inverno, piovose e nuvolose. IlContinua a leggere “Perché le coccinelle hanno i puntini”

Barg

C’era una volta un cavalluccio marino di nome Barg che se ne andava in giro per i fondali, mostrando tutto fiero il dorso e il petto ricoperti di tondeggianti protuberanze rosso intenso che contrastavano col bianco del suo piccolo corpo. Barg era un cavalluccio assai vivace: zigzagava fra le rocce, piroettava attorno ai coralli, conContinua a leggere “Barg”

Ciuffo Giallo

Il pulcino Ciuffo Giallo si godeva la bella giornata di primavera. I boschi erano tutti verdi, i campi pieni di fiori, il canto dei grilli era dappertutto e il sole splendeva alto nel cielo azzurro: non vedeva l’ora d’incontrare i suoi amici. Pigolando tutto contento, zampettava per i prati quando vide in mezzo all’erba unContinua a leggere “Ciuffo Giallo”

Cosa succede dopo?

La bambina si mette a sedere nel letto: «E dopo, cosa succede?» «Vissero tutti felici e contenti, te l’ho appena detto. Ora rimettiti giù, è ora di dormire.» Con un sorriso, la donna si china a rimboccare la coperta, ma la piccola non sembra soddisfatta. «Questo l’ho capito, ma in che modo? Fecero tanti viaggi?Continua a leggere “Cosa succede dopo?”

Storia di Sole che si annoiava

Sole se ne stava in panciolle nell’immenso spazio nero, bruciava piano sorridendo soddisfatto della luce accecante che spargeva tutto intorno.  Orbitava sulla via Lattea, deserta e spazzata da venti galattici e si congratulava con se stesso per il cosmo infinito tutto a sua disposizione, orgoglioso come se lo avesse creato lui.  Passava le giornate aContinua a leggere “Storia di Sole che si annoiava”

Un circo da sogno

L’estate era cominciata! Tutta la famiglia era arrivata al mare la mattina stessa quando l’aria era ancora frizzante di promesse. Mentre la mamma e la nonna si occupavano di distendere gli asciugamani sulla sabbia per godersi il primo sole caldo, Mirko era sgattaiolato via, curandosi di prendere un panino per merenda. Aveva giocato tutto ilContinua a leggere “Un circo da sogno”

I colori ritrovati

In un tempo lontano nel passato, o forse nel futuro, il mondo era un posto inospitale. Enormi nuvole grigie coprivano il cielo. Erano fatte di polvere e di smog, tanto maligne che si aveva l’impressione di vederle sogghignare, soddisfatte. Sotto di esse si stendeva un territorio arido e desolato, dove i raggi del sole nonContinua a leggere “I colori ritrovati”

La terra vista dalla luna

Il Signor Fernando Colombo era un meccanico, un idraulico, ma soprattutto era un lunatico… “E dai lo so che ho un caratteraccio però dirlo così… spiattellarlo già al primo rigo, non si fa così eh!” Ehm, Signor Fernando Colombo, stia al suo posto lei è un personaggio e io sono l’autore… Stavamo dicendo che ilContinua a leggere “La terra vista dalla luna”

Quando arriva l’arbitro

Nino e Gino avevano otto anni e si conoscevano da sempre. Erano nati a una settimana di distanza nello stesso ospedale e vivevano in due case vicine dello stesso paese, adagiato in una valle verde e serena, all’ombra di alte montagne a punta. Le loro mamme erano amiche fin da bambine e amavano passare ilContinua a leggere “Quando arriva l’arbitro”

La strada del ritorno

C’era una volta Trix, un tricorno che viveva in una verde vallata. L’acqua dei ruscelli era chiara, gli alberi pieni di frutti e tutti gli animali della foresta gli volevano bene. Ma lui si sentiva fuori posto, dato che era l’unico ad avere tre corni sulla fronte. Per quanto gli altri animali della foresta cercasseroContinua a leggere “La strada del ritorno”

Come nasce un arcobaleno?

C’era una volta una ragazza bellissima, dalla lunga chioma argentea e un sorriso che scaldava l’anima. Aveva anche una pelle bianchissima e due occhi talmente luminosi che un uomo avrebbe rischiato di restarne accecato, se prima di ammirarli non avesse indossato gli occhiali scuri! Si chiamava Luce, ed era la figlia del Sole. Suo padreContinua a leggere “Come nasce un arcobaleno?”

Rivoluzioni nel giardino incantato

Il giardino era senza dubbio il più bello che si fosse mai visto. Era anche il primo che fosse mai stato creato, quindi non c’erano molti termini di paragone. La sua caratteristica più singolare e straordinaria era la totale assenza di persone a disturbarlo. Gli alberi crescevano rigogliosi e intricati, e ai loro piedi spuntavaContinua a leggere “Rivoluzioni nel giardino incantato”

Civinande

Il piccolo villaggio di Limbico sorgeva tra le montagne che collegavano i continenti, ed era un luogo che pareva vivere di vita propria. Talvolta mostrava un sorriso beffardo e si estendeva fin dove lo consentisse il bagliore della luna d’estate; altre volte comandava che i ruscelli sgorgassero tra gli alberi secchi della foresta. Era unContinua a leggere “Civinande”

Viva il cioccolato e abbasso la guerra

C’erano una volta due staterelli in guerra tra loro. Nessuno ne ricordava più il vero motivo: era sempre stato così. Gli abitanti di Paesediqui detestavano gli abitanti di Paesedilà: “incivili, guerrafondai, buzzurri violenti”. I cittadini di Paesedilà disprezzavano i cittadini di Paesediqui: “selvaggi, attaccabrighe, zotici facinorosi”.  Non solo i militari, ma tutti, qualunque fosse ilContinua a leggere “Viva il cioccolato e abbasso la guerra”

La fiamma della speranza

C’era una volta e una volta non c’era una terra lontana che si estendeva per tutti i confini del mondo: era così vicina al cielo che i laghi riflettevano il colore delle nuvole, nei boschi variopinti si poteva ascoltare il suono di tutti gli animali selvatici e l’aria salmastra del mare arrivava dalle verdi frondeContinua a leggere “La fiamma della speranza”

Il cavaliere e il drago

C’era una volta un regno prospero, dove la natura era rigogliosa e gli abitanti felici. I sovrani erano saggi e benevoli, e dominavano il territorio da una grande fortezza in cima a una collina alberata. Un giorno però, sui campi, sui boschi e sui villaggi calò un’ombra: un grande drago comparve all’orizzonte, seminando il terrore.Continua a leggere “Il cavaliere e il drago”